default_mobilelogo

Sulla scrittura

newsletter

Per ricevere le ultime notizie su lavoro, editoria e formazione Iscrizione newsletter

Editoria e Scrittura su Facebook

Il giorno in cui sono diventata Virginia Woolf

virginia

Sì, sono diventata Virginia Woolf. Almeno sul web. Quando? Il 21 febbraio 2012. Dove? Nella pagina Facebook La Stanza di Virginia, collegata anche alla rivista web  che dirigo. In questa  pagina scrivo liberamente, citando anche autori, a volte.

Leggi tutto...

Road book - letture di strada

road book

Leggere insieme: la comunità delle parole condivise scende in piazza e fa il giro di Roma.

 

Leggi tutto

 

 

I quaderni del MDS

La mia Istanbul

la-mia-istanbul

Viaggio di una donna occidentale attraverso la Porta d'Oriente

> Leggi il primo capitolo

> Vai a lamiaistanbul.it

Francesca Pacini a RAI1

Il blog

il blog

Editoriali

Riflessioni sugli universi letterari e sociali.

 

corsi redattoriCorsi di editoria per redattori. Consigli utili per trasformare una passione in mestiere.

 

Come fa, oggi, chi vuole lavorare come redattore? Il mercato è in crisi, ma gli spazi ci sono. Bisogna però conoscere bene tutte le basi di questo mestiere. Perché non è un mestiere che si improvvisa, quello del redattore. Ci vogliono talento e, soprattutto, una instancabile determinazione.

Innanzitutto bisogna capire bene quali sono le doti del redattore contemporaneo.

Che deve essere flessibile, veloce, eclettico. Dimentichiamo i tempi in cui si aspirava solo a fare l’editor o il correttore di bozze di una casa editrice. Il mondo del lavoro muta, muta in fretta. E ai posti tradizionali si sono affiancati gli spazi nelle nuove redazioni, che vanno dal web alle agenzie editoriali. Arrivando perfino alle aziende. Già, perché non ci si pensa mai, alle aziende. Che invece  cercano, anche loro, consulenti editoriali per scrivere, o riscrivere, i loro testi.

Chi vuole lavorare come redattore, dunque, che deve fare?

Prima di ogni cosa, deve porsi le seguenti domande:

Sono un buon lettore? Ho una passione smodata per la lettura?

Questa passione è quel fuoco di base che ci permetterà di imparare questo mestiere.

L'Ufficio Stampa negli ultimi anni è cambiato radicalmente. I social network sono stati una rivoluzione che ha invaso il campo della comunicazione, trasformandolo per sempre. Il classico comunicato diventa sempre meno importante, la carta attrae meno lettori, i giornalisti vanno a prendere le notizie direttamente dalle pagine web delle loro fonti.

scrivereImparare a scrivere? Come? Un desiderio di tanti. Per imparare a scrivere, bisogna prima imparare a leggere. Perché è lei, la vera grande maestra. Lei, la lettura. Non a caso, l’Italia è un paese mortificato dai dati di lettura, davvero deprimenti: il cinquanta per cento degli italiani legge un solo libro all’anno.

lavoroL’editoria è in crisi, ma tutti vogliono continuare a  fare questo mestiere. Un mestiere difficile, bello affascinante. Ma  è possibile, oggi, continuare a farlo? La risposta è sì, a patto che si conoscano limiti e possibilità di sviluppo del mercato. Gli ultimi anni hanno visto crollare ulteriormente il numero di lettori, e dunque i dati di vendita. Nello stesso tempo, gli ebook sono cresciuti e la loro crescita sembra destinata ad avanzare. Con dieci anni di ritardo rispetto alle cifre americane, come accade di solito al nostro paese. Nel frattempo, le nuove tecnologie conquistano tutti: i social diventano sempre più importanti in un mondo perennemente connesso, crescono le riviste web e aumenta l’importanza del lavoro in rete.