default_mobilelogo

Editoriale

I commenti di alcuni allievi

Pubblichiamo volentieri i commenti di alcuni allievi che hanno partecipato al corso intensivo.

 

Cara Francesca,

a esprimere giudizi positivi si finisce sempre nella vacua retorica, ma ho deciso di correre il rischio. Personalmente ho trovato il corso da te promosso interessante, utile e concreto. Giudizio dozzinale, ma credo che l’immaginario comune abbia fatto di questi aggettivi

...

newsletter

Per ricevere le ultime notizie su lavoro, editoria e formazione Iscrizione newsletter

Editoria e Scrittura su Facebook

Il giorno in cui sono diventata Virginia Woolf

virginia

Sì, sono diventata Virginia Woolf. Almeno sul web. Quando? Il 21 febbraio 2012. Dove? Nella pagina Facebook La Stanza di Virginia, collegata anche alla rivista web  che dirigo. In questa  pagina scrivo liberamente, citando anche autori, a volte.

Leggi tutto...

Road book - letture di strada

road book

Leggere insieme: la comunità delle parole condivise scende in piazza e fa il giro di Roma.

 

Leggi tutto

 

 

I quaderni del MDS

La mia Istanbul

la-mia-istanbul

Viaggio di una donna occidentale attraverso la Porta d'Oriente

> Leggi il primo capitolo

> Vai a lamiaistanbul.it

Francesca Pacini a RAI1

Il blog

il blog

C'è un momento, nel bel mezzo della tua vita, che decidi di lavorare con i libri. Non è un qualcosa di definito, affatto. Non hai idea di come si faccia. Magari ti prendi la tua laurea in giurisprudenza nel frattempo, perché non si può mai sapere, perché hai il papà avvocato.

Ma quel qualcosa di indefinito di cui si parla è sempre lì. Poi un giorno decidi di fare qualcosa. Un corso? Ma sì un corso. Magari succede. E nel frattempo in tribunale ci vai ancora, perché sei un quasi avvocato ormai, e quel corso chissà, magari è una bella esperienza e finisce lì. Ma se quel corso è gestito dalla Francesca Pacini, beh, le cose si mettono un po' diversamente. Succede che il tribunale - a meno che non ti arrestino e devi difenderti - lo vedi da lontano. Quel corso diventa la tua vita. Ci metti tutto. Perché c'è una persona più appassionata di te. Che capisce. Che individua chi dentro quella cosa ce l'ha, anche se magari di struttura non ne ha... (mi fischiano le orecchie). Però mi ha capito, mi ha compreso e ha poi scelto il posto giusto per me, come meglio non si poteva. E non sono il solo fortunato. Quindi se avete passione e voglia, e chissenefregaditalentoedistruttura, la Pacini è il posto per voi.